Chi cerca trova

Chi cerca trova

feedback

Quella voglia irrefrenabile di acquistare e la paura di non averne abbastanza possono trasformare una casa in un deposito di cose e finisce che ci si ritrova in mezzo al caos senza sapere come uscirne fuori.
A casa di F. c’è bisogno di smaltire, riorganizzare e mettere in luce e non pensare più a cosa manca, che poi alla fine forse è solo un pò di ordine.

Partiamo dalla cabina armadio dove F. vuole valorizzare quello che le piace ora e liberarsi finalmente di quello che non è più nelle sue corde. Le scatole che lei ama trasformare con creatività in pratici porta vestiti ci aiutano ad organizzare maglie, leggins e la biancheria.

L’inutilizzabile è stato riciclato mentre una parte dell’abbigliamento in buono stato è stato donato in beneficienza e il resto rivenduto alla mostra scambio di Forlì dove ci siamo improvvisate “Commercianti per un giorno” con ottimi risultati! 🙂

La riorganizzazione è proseguita, stanza per stanza, per alleggerire ogni angolo e renderlo più semplice e luminoso.

Abbiamo creato la zona palestra dove F. si allena nel tempo libero che prima occupava riordinando casa.

La casa di F. ora è più leggera e pratica, tutto si trova e nulla vaga senza una meta!

I nostri riordini a tempo di musica li trovi qua:
il mobile della sala
la dispensa
la stanza/palestra
il ripostiglio/guardaroba
la sala da pranzo

P.S. Putroppo ho dovuto scegliere un solo post-it da pubblicare tra i 5 su cui F. mi ha lasciato il feedback della nostra esperienza di riordino che altro non è che il suo nuovo inizio. Lo riporto qui per intero perchè merita.

“Da anni mi ero resa conto della necessità di dover riorganizzare i vari ambienti della mia casa una volta per tutte per non ritrovarmi nel solito caos dopo una settimana.. Così ho letto libri e cercato tanto finchè finalmente l’ho trovata! Ari è più di un’amica, la sorella che tutti vorrebbero, la persona che dal primo istante ti fa sentire bene, quella che ti incoraggia nei momenti di difficoltà (già perchè chi come me si ritiene patologica nell’accumulo, fa davvero fatica a “lasciar andare le cose”…). Mi ha insegnato che è bello donare e che merito di avere intorno a me solo ciò che amo e questo mantra me lo ripeto ogni giorno! Ok..la sintesi non è il mio forte anche nella scrittura infatti un solo post-it non è bastato ma tutto questo per dirti dal cuore GRAZIE!

Condividi: